Accedi al sito
Serve aiuto?

ESEMPIO DI CAPITOLATO TIPO

Art. 1 - TRACCIAMENTI E REINTERRI
Tracciamenti planimetrici ed altimetrici: in osservanza di quanto espressamente indicato nel progetto. 
Reinterri: utilizzo delle materie provenienti dagli scavi di qualsiasi genere eseguiti sul lotto, fino al loro totale esaurimento.
Reinterri da addossarsi alle murature: vietato in modo assoluto l’impiego di materie argillose.

Art. 2 - MAGRONE, FONDAZIONI
Fondazioni: plateone o fondazione continua in  c.l.s. armato, poggiate su terreno riconosciuto idoneo a sopportare i carichi da farvi insistere; strato di calcestruzzo magro
 (magrone) al di sotto delle fondazioni, calcolo strutturale effettuato a cura di un professionista abilitato 

Art. 3 - SOLAI E RAMPE SCALA
Solai: realizzati in conformità alle indicazioni impartite direttamente dal progettista calcolatore del cemento armato, con fori di passaggio tra i piani da utilizzarsi a consumo dell’idraulico e dell’elettricista.
Scala: caratterizzata da andamento regolare ed omogeneo per tutto il suo sviluppo, consegnata finita di ringhiera e rivestimento.
      
Art. 4 - PILASTRI
Verranno eseguiti dei pilastri in c.a. delle dimensioni stabilite direttamente dal progettista calcolatore del cemento armato. I pilastri necessari per sostenere il colmo del tetto verranno eseguiti con mattoni poroton o struttura scelta dall’impresa. Eventuali pilastri a vista verranno eseguiti con mattoni pieni tipo antichizzati. 

Art. 5 - MURATURA
Muratura perimetrale: realizzata a cassa vuota, utilizzando un doppio paramento di mattoni forati da cm. 12 con interposto un pannello isolante da cm. 10, con relativa camera d’aria per uno spessore totale di circa 40 cm. 
Murature di divisione interna: eseguite con mattoni laterizi forati dello spessore minimo di cm. 12.

Art. 6 - DAVANZALI ESTERNI – INTERNI 
MASCHERINE ESTERNE – INTERNE
Davanzali esterni: in pietra di Luserna fiammata dello spessore di cm. 4 tagliati a sega diritta (squadrati), con spigoli smussati (bisellati), compresivi di gocciolatoi. 
Marmi internispessore di cm. 3 tagliati a sega diritta (squadrati), scelti su una campionatura fornita dall’Impresa.
Mascherine interne ed esterne: posate in base alla tipologia d’infisso scelto dall’impresa.
 
Art. 7 - INTONACO INTERNO ED ESTERNO
Intonaci in genere: eseguiti in stagione opportuna, spessore ad opera finita non inferiore ai 15 mm; finitura fratazzato fine, con tinteggiatura della facciata esterna.

Art. 8 - ESECUZIONE DEL TETTO
Copertura del tetto: grossa orditura in legname lamellare, sagomato in punta; piccola armatura in travicelli con sottomanto in perline maschiate dello spessore di cm. 2 e sovrastante pellicola antivapore e pannello isolante da cm. 5+5, tegole di copertura di tipo portoghesi antichizzate, comprese tegole fermaneve; legnami utilizzati per l’esecuzione del tetto dotati di impregnante nella zona a pantalera e a vista, ad esclusione del sottotetto.
Comignolo: di semplice esecuzione, completo di canna fumaria atta a convogliare fumi o esalazioni oltre la quota di copertura.
 
Art. 9 - OPERE DI LATTONERIA
Tubazioni in genere:  canali, faldali, converse e pluviali in lamiera di rame minimo da 6/10, pozzetto sifonato d’ispezione al piede d’ogni scarico di gronda, gronde in rame con sviluppo da 33 cm e sostenute con robuste cicogne.

Art. 10 - FOGNATURA
Impianto di fognatura: completo di pozzetti d’ispezione e quant’altro richiesto fino all’innesto della conduttura comunale.
 
Art. 11 - BATTUTO DI CEMENTO
Battuto di cemento: con spessore minimo per l’incollaggio dei pavimenti e privo di spaccature.
 
Art. 12 - PAVIMENTI RIVESTIMENTI ZOCCOLINO
Pavimenti interni: scelti su campionatura fornita dall’impresa, perfettamente posati in piano, sia in quadro che a rombo.
Pavimenti esterni, balconi/terrazzi: in gres ceramicato antigelivo e antisdruciolo scelti su campionatura fornita dall’impresa.
Rivestimenti Bagni: altezza mt. 2,00 circa, scelti su campionatura fornita dell’impresa e completi di paraspigoli.
Rivestimenti Cucina: di h. 1.00 mt. circa nella sola zona a vista tra i piani di lavoro ed i pensili, scelti secondo campionatura e completi di paraspigoli.
Zoccolino battiscopa: posato in tutti i locali, esclusi i bagni.
Art. 13 - PORTE INTERNE E SERRAMENTI ESTERNI
Porte interne: scelte su campionatura fornita dall’impresa (cieche o con vetro), scorrevoli a scrigno secondo planimetria.
Porte box: in legno, predisposte per l’automazione.
Serramenti esterni: in monoblocco lamellare in essenza di mogano meranti o similare, con persiane, comprensivi di ferramenta necessaria, di maniglie e di vetrocamera, con zanzariere; ante a ribalta per aperture del bagno e cucina.
Portoncino d’ingresso: blindato con pantografatura.
 
Art. 14 - IMPIANTO IDRAULICO, ELETTRICO
Impianto idrico carico e scarico: completo di certificato di conformità, comprensivo d’accessori di media fattura.
Impianto di riscaldamento e condizionamento: autonomo con radiatori o pannelli radianti a seconda del contratto, serviti da una caldaia murale, alimentata a gas metano, con produzione acqua calda istantanea, corredata di cronotermostato, completo di certificato di conformità.
Predisposizione della conduttura dell’impianto di condizionamento con sbocco nel soggiorno (escluso di macchina freddo).
Impianto elettrico: eseguito con linee di distribuzione sotto traccia, con apparecchiature (pulsanti e prese) della serie “vimar idea” o equivalenti; numero punti luce all’interno dell’abitazione proporzionato alla superficie degli ambienti; predisposizione con sola posa dei tubi (escluso i cavi) dell’impianto antifurto; impianto di Tv centralizzata; impianto citofonico con apertura elettrica del cancelletto d’ingresso e carraio; il tutto completo di certificato di conformità.
 
Art. 15 - OPERE DI FABBRO, RECINZIONE E ZONA ESTERNA
Recinzione: costituita da muretto in c.a. dello spessore di cm. 20, alto circa 40/50 cm. dal piano marciapiede, finito conringhiera metallica di semplice disegno scelta dall’impresa.
Ringhiere e cancelli pedonale e carraio: di semplice disegno scelti dall’impresa.
Ringhiere balcone/terrazzo: di semplice disegno scelti dall’impresa.